Generare rendimenti con la liquidità in eccesso.

In tempi di tassi negativi, la liquidità in eccesso sotto forma di ingenti riserve di contante porta a costi. Perciò, alle imprese è richiesto un cambio di mentalità nella gestione della liquidità. Investirla in modo mirato offre interessanti alternative al conto in banca.

Ridurre i costi aggiuntivi sul conto

Le imprese che in tempi favorevoli aumentano la loro liquidità possono spesso trarne vantaggio in seguito. Ad esempio per provvedere a tempi difficili o per disporre in maniera immediata della liquidità nel momento in cui dovesse inaspettatamente presentarsi un’opportunità strategica. Trattenere gli utili è una misura consolidata e apprezzata anche da molte PMI.

 

Tuttavia, storicamente i tassi d'interesse ai minimi pongono molte imprese di fronte a una nuova sfida. Se infatti la liquidità viene semplicemente lasciata sul conto, è prevista l’applicazione di un interesse negativo al di sopra di un valore soglia, causando così costi aggiuntivi che potrebbero essere evitati. Vale quindi la pena di considerare alternative alla liquidità per i fondi non necessari durante l’esercizio.

Pianificazione patrimoniale personale

Ci occupiamo delle vostre questioni finanziarie private.

29/11/2022

Ottimizzare la liquidità in eccesso con gli investimenti finanziari

Gli investimenti finanziari nel patrimonio aziendale sono in grado di compensare gli effetti sfavorevoli dei tassi d’interesse negativi. Perciò occorre determinare con esattezza la liquidità in eccesso dell'impresa. Questo dipende da diversi fattori, quali il fabbisogno di liquidità per l'andamento generale dell'attività, la politica di distribuzione, i requisiti patrimoniali per gli investimenti pianificati o le riserve strategiche e operative necessarie.

 

In un secondo momento è possibile scegliere la strategia d’investimento. A tale proposito occorre tenere conto delle particolarità e delle differenze rispetto agli investimenti privati. Le decisioni sugli investimenti nel patrimonio aziendale dovrebbero seguire una direttiva d’investimento interna, che considera l’andamento dell’attività e gli obiettivi aziendali. Inoltre, per ogni transazione occorre rispettare ampi obblighi di contabilità e considerare le differenze di imposta rispetto agli investimenti privati. Ad esempio, gli utili di capitale nel patrimonio aziendale non sono esenti da imposte, ma le perdite riportate possono essere compensate con eventuali utili fino a sette anni.

Possibilità di investimento per l'ottimizzazione di liquidità e costi

Tra queste rientrano, ad esempio, gli investimenti in doppia valuta, particolarmente adatti alle imprese attive a livello internazionale. Eliminano i costi dei tassi d'interesse negativi e tengono conto delle esigenze valutarie dell'impresa. Le valute utilizzate devono corrispondere alle esigenze aziendali per generare il massimo beneficio.

I fondi difensivi non richiedono molto tempo alle aziende e contribuiscono a compensare i tassi d’interesse negativi. A medio termine, offrono la possibilità di generare piccoli proventi con poco rischio. Attraverso questi prodotti, gli investitori hanno accesso a opportunità d’investimento istituzionali che non sono disponibili per gli investitori singoli.

Queste possibilità aprono le imprese all'intero spettro delle soluzioni d'investimento. Gli esperti investono la liquidità in eccesso in modo flessibile in base alle esigenze individuali di rischio/rendimento dell’azienda. Tenendo conto di diverse fonti di rendimento viene applicato un processo d'investimento rigoroso e sostenibile. Ciò offre la possibilità di ottenere proventi grazie a un accurato monitoraggio e una scrupolosa gestione del rischio.

Per gli investimenti di liquidità in eccesso si applicano requisiti particolari

Consulenza personale

Ha domande o desidera una consulenza sulle nostre soluzioni d’investimento? Compili il modulo di contatto e fissi un colloquio di consulenza personale con i nostri esperti.

Dal lunedì al venerdì ore 8:00 – 17:00