Gülçin

Posizione: Persona in formazione
Comparto aziendale: Private Banking & Wealth Management
Sede: Zurigo
Presso Credit Suisse da: agosto 2014

Sono cresciuta in Svizzera, ma a casa parlavo turco. Parlo anche un po' di francese, un po' di inglese e naturalmente il tedesco. Sono l'unica della mia famiglia a lavorare in una banca, quindi prima di iniziare il tirocinio non avevo alcuna esperienza bancaria.

Ho sentito parlare per la prima volta del programma Tirocinio nella mia scuola media superiore, quando avevo 15 anni. Ho fatto un giorno di prova presso Credit Suisse e sono rimasta davvero colpita dalla cultura e dall'entusiasmo. Tutti sembravano essere in sintonia gli uni con gli altri – e davano anche l'idea di divertirsi. La cultura aziendale sottolinea che dobbiamo essere ambiziosi e rimanere concentrati, ma se proviamo curiosità e piacere nel lavoro, il successo è a portata di mano.

Adesso sono al secondo anno di un programma triennale. Cambio team ogni sei mesi. Attualmente sto collaborando con un team che fornisce servizi bancari e di gestione patrimoniale ai collaboratori di Credit Suisse. Sto imparando a consultarmi con il personale, elaborare le richieste e preparare proposte individuali. Ogni periodo di rotazione è leggermente diverso e ognuno comporta un nuovo insieme di obiettivi. Quando avrò finito, avrò all'attivo tre periodi di rotazione in attività a contatto con i clienti e tre periodi di rotazione dietro le quinte in ambiti che supportano le nostre attività a contatto con i clienti.

Ho imparato che ognuno può contribuire al nostro successo. So che il mio lavoro oggi dà i suoi frutti e che grazie alla formazione che riceverò sarò in grado di fare altrettanto anche in futuro.

In una settimana tipo, vado a scuola due giorni e trascorro gli altri giorni lavorando nella banca. Quello che apprezzo maggiormente di questa situazione è il fatto di imparare e sperimentare sempre cose nuove. Magari un giorno interagisco con i clienti e un altro giorno devo fare una presentazione. Ho imparato a uscire dalla mia zona di comfort. Per me è stato un passo difficile da compiere dopo la scuola, ma ho iniziato a entrare nel ritmo delle cose.

Al di fuori del lavoro mi piace ritrovarmi con gli amici e leggere, quando ne ho il tempo, ma amo anche mettermi alla prova in attività differenti. Mi sono cimentata nel canto, nel tennis e, di recente, nella danza. Il mio obiettivo è sperimentare quante più cose nuove possibile.