gesundheits-apps-und-ehealth-fuer-therapie-und-pflege
Articoli

Digital health: come le tecnologie stanno trasformando la terapia e la cura della salute

Le soluzioni innovative di digital health portano con sé cambiamenti talmente radicali che nel giro di pochi anni la terapia e la cura della salute potrebbero presentare un aspetto completamente diverso da quello di oggi. Nel caso particolare delle tecnologie sanitarie, questo sviluppo è accompagnato da notevoli opportunità di crescita.

I costi dei sistemi sanitari di tutto il mondo stanno crescendo in maniera vertiginosa. Non dipende solamente dal crescente benessere e invecchiamento della società. Si spende di più anche perché la salute occupa ora una posizione più alta nella classifica delle priorità individuali. La digital health, detta anche eHealth, svolge un ruolo decisivo nella ricerca di migliori successi terapeutici per i pazienti e dell’ottimizzazione dei costi.

Le soluzioni di digital health offrono molte opportunità terapeutiche

Innanzitutto è un momento di svolta per lo sviluppo di farmaci e terapie, in quanto si stanno materializzando importanti risultati della ricerca fondamentale: le terapie innovative consentono infatti un trattamento più mirato delle malattie con meno effetti collaterali.

In secondo luogo, la tecnologia digitale è diventata un elemento diffuso in tutto il sistema sanitario e sta producendo un impatto considerevole a livello di diagnosi, monitoraggio e trattamento. Allo stesso tempo, la società si sta scontrando con significativi mutamenti in termini di composizione di età. Con l’invecchiamento demografico, aumentano le esigenze e la spesa per la cura della salute. Considerate congiuntamente, queste tre tendenze fondamentali rappresentano un interessante driver di crescita per il settore.

Il futuro appartiene alla cura della salute coadiuvata da tecnologie digitali

App sanitarie, portali di gestione della salute e sensori indossabili che misurano, ad esempio, la pressione arteriosa, stanno ridefinendo gli standard attuali della cura della salute. Grazie a questi nuovi strumenti, le persone diventano sempre più responsabili per la propria salute, il proprio benessere e la gestione delle malattie

Vengono inoltre sviluppate soluzioni innovative di digital health per ottenere migliori esiti terapeutici. Fra queste spicca una soluzione basata su sensori che migliora drasticamente la qualità di vita dei pazienti. Grazie a un piccolo sensore indossabile collegato un dispositivo smart, i diabetici possono monitorare costantemente, giorno e notte, il livello di zucchero nel sangue.

Il vantaggio principale per i pazienti è la possibilità di individuare precocemente episodi potenzialmente pericolosi e intervenire immediatamente. Oltre a consentire significativi risparmi grazie alla riduzione del numero di visite al pronto soccorso, pare soprattutto che questa tecnologia abbia già salvato delle vite umane.

La digital health care si dimostra particolarmente efficace nel telemonitoraggio

Nel ricco panorama di prodotti sanitari digitali sembra che sia proprio il telemonitoraggio a offrire il maggiore valore aggiunto, in quanto si dimostra particolarmente utile nell'assistenza dei pazienti cronici, il cui trattamento rappresenta un fardello notevole per le casse malattia.

In questo modo, nell’ambito di un progetto pilota di Vivify Health condotto su pazienti affetti da scompenso cardiaco, grazie all’impiego del telemonitoraggio è stato possibile ridurre da tre a meno di 0,4 il numero dei ricoveri mensili per paziente. Sono inoltre diminuiti di oltre il 70% i costosi accessi al Pronto soccorso.

Con l’eHealth migliora la qualità di vita dei pazienti

Rispetto alle metodiche di trattamento tradizionali, le soluzioni di digital health consentono una riduzione consistente delle situazioni pericolose, migliorando allo stesso tempo la qualità di vita dei pazienti.

In linea di principio, tutti gli elementi della catena di creazione del valore nel settore sanitario (pazienti, medici, personale sanitario, ospedali e assicurazioni) possono quindi ricavare benefici dalle soluzioni di digital health. L'impiego di soluzioni sanitarie digitali va tuttavia inquadrato nell'ambito di un trattamento concomitante e a seguito di un consulto medico.

Il cambiamento demografico stimola la domanda

Nel mondo vivono attualmente poco più di 900 milioni di persone di 65 e più anni, il quadruplo rispetto al 1960. L’ONU prevede che entro il 2050 si aggiungeranno più di un miliardo di anziani.

Molte patologie croniche quali l’artrite, le cardiopatie e l’Alzheimer aumentano con l'età. E’ quindi inevitabile che un aumento della percentuale di soggetti anziani sia accompagnato da un aumento sproporzionatamente elevato della domanda di prestazioni sanitarie.

Per esempio, secondo l’Ufficio federale di statistica, la spesa sanitaria media annua per una persona di 86 anni o più o si aggira intorno ai CHF 48 000: ben tre volte superiore alla spesa media di CHF 16 000 per una persona di età compresa tra 66 e 85 anni.

Spesa sanitaria totale pro capite

Spesa sanitaria pro capite per fasce d'età in Svizzera

in CHF (2014) Fonte: Ufficio federale di statistica, Credit Suisse

Prospettive positive per le tecnologie della salute nonostante le pressioni sui prezzi

È lecito ritenere che continueranno a sussistere pressioni politiche sui prezzi dei farmaci e sulle disposizioni normative, che però non comprometteranno eccessivamente le prospettive di crescita del settore. I principali trend faranno infatti inevitabilmente aumentare ancora di più la domanda di soluzioni e prestazioni sanitarie. A livello di singoli titoli, tuttavia, la selettività è cruciale, in quanto le aziende farmaceutiche dovranno dimostrare di essere veramente innovative per mantenere il potere di fissazione del prezzo e il successo a lungo termine.

La trasformazione del settore sanitario operata con l'ausilio dell’eHealth offre interessanti opportunità d’investimento. I principali beneficiari saranno ancora una volta i pazienti, ma anche coloro che, grazie alle innovazioni introdotte in campo sanitario, sfuggiranno a priori a un destino da malati.