Articoli

La mobilità a un punto di svolta: il futuro è delle auto elettriche

Tra le principali problematiche legate alla mobilità odierna vi è la crescente congestione del traffico. Le auto elettriche potrebbero portare a una svolta in questo campo, in quanto sono all'avanguardia per le tecnologie innovative che caratterizzano la guida autonoma.

La celebre frase dell'Imperatore Guglielmo "Io credo nel cavallo; l'automobile è solo un fenomeno temporaneo" trova a posteriori un'ironica conferma. Sempre più metropoli soffocano negli ingorghi stradali. I parcheggi occupano oltre il doppio delle superfici urbane edificate.

Secondo diversi studi, le auto si muovono in media a venti - trenta chilometri all'ora. Pur trattandosi di una velocità superiore a quella del cavallo, ciò dimostra come siano necessari cambiamenti radicali, come la mobilità autonoma, piuttosto che interventi incrementali.

L'auto elettrica potrebbe risolvere i problemi della mobilità odierna

Il traffico tradizionale è divenuto vittima del secolare successo dell'auto. Questa situazione non può essere modificata neppure dal motore elettrico. Ma i pionieri odierni dell'auto come Tesla e Google sembrano essere all'avanguardia anche in materia di guida autonoma.

La nuova Model 3 di Tesla potrebbe rappresentare un'importante tappa verso questa svolta, o segnare quantomeno l'avvio di una vera e propria concorrenza globale per la costruzione della migliore auto elettrica. I primi rapporti tecnici confermano questa ipotesi. "Quest'auto cambia tutto", si legge in un reportage di Bloomberg, secondo cui la Model 3 sarà una sfida per la BMW 3 e la classe C di Mercedes Benz.

La rivista americana specializzata Quartz ha pubblicato una panoramica di tutti i rapporti tecnici redatti finora, che hanno evidenziato un'unanimità di valutazioni favorevoli, senza un singolo rapporto negativo. La dotazione del nuovo modello, grazie a numerose opzioni extra che fanno salire il prezzo di USD 35 000 fino a USD 60 000, soddisfa ogni tipo di esigenza. L'auto è naturalmente sincronizzata e si apre e si chiude dallo smartphone.

Aumenta la concorrenza sul mercato delle auto elettriche

Le reazioni dei competitor ai rapporti positivi sull'auto elettrica non si sono fatte attendere. Il CEO di Fiat Chrysler Sergio Marchionne ha dichiarato al Wall Street Journal che entro il 2020 più della metà delle auto sportive Maserati sarà a propulsione elettrica. Daimler sta progettando dieci nuovi modelli di auto elettriche con investimenti totali di oltre dieci miliardi di dollari.

Il gruppo Volvo, a controllo cinese, intende passare completamente alle auto elettriche e ibride entro il 2020 e venderne oltre un milione entro il 2025. Molti segnali indicano che la gara per la mobilità nel XXI secolo è già iniziata.