mercato immobiliare ticinese calo dei canoni locativi nel cantone
Articoli

L'eccesso di offerta mette a dura prova il mercato degli alloggi ticinese

L'andamento del mercato immobiliare in Ticino è preoccupante. Nel 2019 la quota di superfici sfitte ha raggiunto un nuovo record, i canoni locativi sono in calo e non si prevede un'inversione di tendenza. Invece sul fronte della proprietà abitativa i prezzi degli immobili in Ticino si sono stabilizzati.

Sul mercato immobiliare ticinese si assiste a un boom della costruzione di appartamenti in affitto

Il mercato degli alloggi ticinese si trova di fronte a grandi sfide. Da un lato la popolazione è in contrazione dal 2017, poiché i decessi superano le nascite e il numero delle persone che si trasferiscono in Ticino dall'estero è letteralmente crollato. Al contempo nel cantone di confine l'economia nel suo complesso continua a risentire dello shock del franco del 2015. Il forte apprezzamento nei confronti dell'euro ha inasprito le condizioni soprattutto per le aziende italiane che operano in Svizzera. Di conseguenza la crescita dell'occupazione ha perso slancio.

D'altra parte, nello stesso periodo, grandi progetti ferroviari come la costruzione del tunnel di base del Ceneri, che dovrebbe entrare in funzione a fine 2020, hanno risvegliato grandi speranze in un rilancio del mercato degli appartamenti in affitto. Di conseguenza l'attività edilizia è cresciuta enormemente in questo segmento. Se tra il 2002 e il 2014 è stata autorizzata in media ogni anno la costruzione di soli 300 appartamenti in affitto, questa cifra ha fatto registrare un notevole aumento dal 2015, attestandosi attualmente a oltre 1600 appartamenti in affitto autorizzati.

forte aumento degli appartamenti in affitto sul mercato immobiliare ticinese

La costruzione di appartamenti in affitto è in piena espansione sul mercato immobiliare ticinese

Ultimo aggiornamento: Luglio 2019

Fonte: Baublatt, Credit Suisse

La quota di superfici sfitte sul mercato immobiliare ticinese è in aumento

Negli ultimi anni questa combinazione ha reso estremamente difficile la situazione sul mercato degli alloggi ticinese. Le superfici sfitte sono aumentate in misura vertiginosa. Per esempio al 1° giugno 2019 in tutto il cantone era sfitto il 15 per cento di appartamenti in più rispetto all'anno precedente.

A destare preoccupazione è soprattutto il segmento locativo. Dal 2015 la curva della quota di superfici sfitte tende inesorabilmente verso l'alto e attualmente si attesta al 4,44 per cento, nettamente al di sopra della media svizzera del medesimo periodo, pari al 2,64 per cento. E questa tendenza non è ancora finita. Entro il 2020 e il 2021 si affacceranno sul mercato molti nuovi appartamenti in affitto, che nei prossimi anni faranno aumentare la quota di superfici sfitte oltre la soglia del 5 per cento.

la quota di sfitti tra gli appartamenti in affitto sul mercato immobiliare ticinese salirà alle stelle

La quota di sfitti tra gli appartamenti in affitto sul mercato immobiliare ticinese salirà alle stelle

Appartamenti sfitti in percentuale del patrimonio esistente, al 1° giugno

Ultimo aggiornamento: 2019

Fonte: Ufficio federale di statistica, Credit Suisse

L'eccesso di offerta fa crollare i canoni locativi

La situazione grava sui canoni locativi. Secondo i dati di Homegate, i canoni all'offerta in Ticino sono calati in media dell'1,6 per cento all'anno dal terzo trimestre del 2016. In questo periodo nel cantone i canoni locativi sono anche scesi in misura nettamente maggiore rispetto alle altre regioni. A livello nazionale la flessione dei canoni locativi è rallentata sulla scia della vigorosa ripresa congiunturale. Tuttavia in Ticino, anche a causa della discrepanza tra l'andamento demografico negativo e l'elevata attività edilizia, non si scorgono ancora i segnali di una svolta in tal senso.

I prezzi degli immobili di proprietà si sono stabilizzati

Il mercato ticinese fa registrare una performance migliore sul fronte della proprietà abitativa. In questo segmento la situazione appare più stabile. Ormai gli stranieri in Ticino si annoverano sempre più tra i venditori di abitazioni di proprietà e anche i pensionati della Svizzera tedesca stanno volgendo le spalle al cantone del sud. Ne è conseguito, anche nella proprietà, un aumento delle superfici non occupate. Ma grazie a una riduzione dell'attività edilizia, le abitazioni vuote si attestano comunque a un livello irrilevante, pari allo 0,64 per cento circa. In questo modo i prezzi della proprietà abitativa in Ticino si sono nuovamente stabilizzati, dopo il netto calo registrato in parte negli scorsi anni. Nel 2° trimestre del 2019 per la prima volta i prezzi sono addirittura tornati a crescere significativamente. Tuttavia la crescita resta piuttosto moderata e anche nettamente più debole rispetto alla media svizzera.

Vi interessa il mercato immobiliare ticinese?

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window
Saremo lieti di aiutarvi. Non esitate a contattarci al numero 0844 100 113.