Silver Economy – Supertrend per imprese e investitori
Articoli

Silver Economy – Sfruttare le opportunità

Il Supertrend «Silver Economy – Investire sull’invecchiamento della popolazione» di Credit Suisse acquista un'importanza sempre maggiore. Il suo successo è dovuto allo sviluppo demografico, in particolare all'invecchiamento della popolazione. Scoprite le sfide e le opportunità che questo cambiamento demografico crea per imprese e investitori.

Il cambiamento demografico del mondo

L’11 luglio 2018, la Giornata della popolazione mondiale delle Nazioni Unite ci ha ricordato quanto le tematiche più pressanti correlate alla popolazione siano impellenti. Una delle più potenti è certamente l’invecchiamento della popolazione. Si prevede che da qui al 2050 il numero di anziani a livello mondiale sarà pari a più del doppio, passando da poco meno di un miliardo a più di due miliardi. Con ogni probabilità ciò creerà parecchie sfide, ma anche numerose opportunità per le aziende in grado di accettarle.

prospettive-dell'-evoluzione-del-supertrend-silver-economy

Prospettive del rapporto popolazione attiva/pensionati

Fonte: Nazioni Unite/divisione popolazione DESA

Al passo con il Supertrend

Numerosi sviluppi di mercato osservati dopo la prima pubblicazione dei temi di investimento a lungo termine, ovvero dei Supertrend, supportano la tesi d'investimento di Credit Suisse. Sul fronte medico, le società registrano una solida crescita della domanda per i farmaci contro i disturbi legati all'invecchiamento. Simultaneamente, la domanda per case di riposo e istituti di cura è sempre solida. Nel settore assicurativo, si ha osservato una robusta performance delle offerte per le assicurazioni sulla vita e la salute. Inoltre, i recenti trend dei volumi sia nel settore delle crociere che per le società che servono i consumatori nel comparto della salute e della bellezza confermano il sottotema «Stile di vita degli anziani» del Supertrend «Silver Economy».

L’attività delle aziende conferma il Supertrend «Silver Economy»

Inoltre, il tema d’investimento al centro del Supertrend «Silver Economy» è corroborato dalle attività di sviluppo delle aziende nel settore. A tale proposito bisogna evidenziare due transazioni in particolare:

Innanzitutto abbiamo di recente assistito all’offerta non sollecitata da parte di Ramsay GDS, un gestore francese di cliniche private, per Capio, il suo concorrente con sede in Svezia. Il fatto che l’offerta è non sollecitata e andrebbe significativamente ad aumentare la portata geografica di Ramsay è sintomatico del valore di tali asset visto la loro scarsità. Inoltre mostra anche il tentativo delle società di sfruttare il trend demografico su base geografica generale.

In secondo luogo notiamo che, a detta di Bloomberg, il gruppo assicurativo cinese Ping An sta cercando di acquisire le attività in Asia del concorrente britannico Prudential. Analizzando i dati, non siamo molto sorpresi del tentativo di accaparrarsi questo asset. Infatti, tra le principali regioni a livello mondiale, con ogni probabilità i Paesi dell’area asiatica registreranno il calo più significativo nell’indice di supporto, il che è sintomatico della futura domanda assicurativa in questi Paesi.

Questi due esempi non sono altro che una piccola parte delle azioni di sviluppo commerciale che avvalorano il Supertrend «Silver Economy» della Credit Suisse.