Le giovani donne potrebbero investire di più nel pilastro 3a
Articoli

Pilastro 3a: le giovani donne avrebbero migliori opportunità previdenziali per la vecchiaia

Pur avendo probabilmente i necessari mezzi finanziari, molte giovani donne single risparmiano poco per la vecchiaia. Questo sarebbe invece importante, soprattutto in vista di eventuali interruzioni successive nell'attività lavorativa. Chi effettua presto e con regolarità versamenti nel 3° pilastro può ridurre eventuali lacune previdenziali e garantirsi il proprio abituale tenore di vita anche durante la vecchiaia. Il pilastro 3a offre inoltre la possibilità di ridurre l’onere fiscale e costituirsi un patrimonio.

Molte giovani donne occupate investono in misura insufficiente nella previdenza vincolata (pilastro 3a). Nonostante un reddito relativamente elevato (in media, da 51 000 a 76 000 CHF, a seconda del gruppo), solo il 33-45% versa regolarmente contributi nel 3° pilastro, secondo i risultati dell’ultimo studio di Credit Suisse intitolato «Mind the gap: tempo parziale, congedo, lacuna previdenziale».

Profili previdenziali 3a: le giovani donne effettuano raramente versamenti nel 3° pilastro

Le donne single svizzere effettuano solo di rado versamenti nel pilastro 3a

Quanto più giovani sono le donne, tanto meno si occupano della previdenza per la vecchiaia.

Fonte: Credit Suisse, 2019

Il risparmio 3a non è una delle priorità delle giovani donne

Per la maggior parte delle giovani donne la pensione rappresenta una preoccupazione molto remota. Spesso si concentrano su istruzione e carriera. Sfruttano il tempo libero per realizzare desideri a lungo sospirati quali viaggi e hobby. Anche se un piccolo versamento periodico nella previdenza vincolata sarebbe in molti casi finanziariamente fattibile, per la maggior parte di esse la previdenza per la vecchiaia occupa solo una posizione secondaria.

Per le giovani donne l’istruzione è più importante del pilastro 3a

Le giovani donne considerano importante una buona istruzione

Piuttosto che sulla previdenza per la vecchiaia, le giovani donne si concentrano su istruzione e carriera.

Fonte: Credit Suisse, 2019

Eppure, proprio per le donne in questa fase della vita, è estremamente vantaggioso iniziare con la previdenza per la vecchiaia. Infatti, su un orizzonte temporale d'investimento di lungo termine, per i giovani risulta particolarmente determinante l’effetto degli interessi composti. Inoltre, le soluzioni in titoli offrono un’alternativa interessante per incrementare le opportunità di rendimento nel lungo periodo. Infine, chi inizia il prima possibile con il risparmio 3a può beneficiare di agevolazioni fiscali già prima del pensionamento. Per ben tre volte, vale a dire al momento del versamento, per tutta la durata e in caso di prelievo scaglionato della disponibilità finanziaria del pilastro 3a.

Compensare per tempo eventuali lacune previdenziali con i versamenti nel 3° pilastro

In particolare dopo la costituzione di una famiglia, molte donne optano per impieghi a tempo parziale o periodi di interruzione dell'attività. Vi sono anche numerose donne che nel corso della carriera prediligono un minore grado di occupazione a favore di un migliore work-life balance personale.

Le giovani donne dovrebbero investire nel pilastro 3a

Le giovani donne si trovano ancora nel periodo precedente alla creazione di una famiglia

Prima della creazione di una famiglia è spesso disponibile più capitale rispetto al periodo successivo. Per questo motivo varrebbe la pena investire già in giovane età nel pilastro 3a.

Fonte: Credit Suisse, 2019

In questo modo, non solo si rende più difficile il risparmio 3a, ma anche la costituzione dell'avere di previdenza nel 1° e nel 2° pilastro, aggravando eventuali lacune previdenziali. Questo significa che dopo il pensionamento non si raggiungerà il 70-80% del reddito fino ad allora disponibile. L’esperienza insegna che tali percentuali rappresentano un valore di riferimento per mantenere l'abituale tenore di vita.

In particolare le giovani donne hanno la possibilità di provvedere efficacemente alla vecchiaia attraverso i versamenti nel pilastro 3a. Va detto inoltre che non è assolutamente obbligatorio versare per intero l'importo annuo. Anche con versamenti regolari d’importo minore è possibile, iniziando il prima possibile, compensare eventuali lacune previdenziali.

Il 3° pilastro compensa eventuali mancate rendite

La più grande preoccupazione degli svizzeri nel 2018 era la previdenza per la vecchiaia, come mostra il Barometro delle apprensioni Credit Suisse, edizione 2018. Queste apprensioni si basano sugli effetti incerti dei cambiamenti demografici e dei bassi tassi d'interesse sul 1° e sul 2° pilastro. Già oggi, il calo delle aliquote di conversione per la quota sovraobbligatoria della previdenza professionale porta a netti decrementi delle rendite – un motivo in più per cui la previdenza privata diventa sempre più importante. Tutto ciò servirà a compensare eventuali decrementi delle rendite della previdenza statale e professionale.

Le giovani donne possono evitare successive lacune previdenziali con il pilastro 3a

Evitare le lacune previdenziali

Soprattutto le donne divorziate presentano spesso lacune nella previdenza per la vecchiaia. Chi inizia a contribuire nel pilastro 3a quando è ancora single può sventare questo pericolo.

Fonte: Credit Suisse, 2019

I giovani hanno la possibilità di iniziare per tempo ad accumulare capitale per il pilastro 3a. Poiché le donne totalizzano in molti casi una rendita minore a causa di curriculum vitae meno lineari rispetto ai loro colleghi maschi, per loro è ancora più importante occuparsi per tempo della previdenza privata per la vecchiaia. In questo modo si assicurano di non dover affrontare lacune previdenziali nella vecchiaia, né di dover scendere a compromessi sul tenore di vita.

Sfruttare al massimo il pilastro 3a

Aprire un conto o un deposito di previdenza pilastro 3a This link target opens in a new window Avete domande?  Contattateci! This link target opens in a new window
Ogni fase della vita richiede una forma individuale di previdenza per la vecchiaia. Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza.