Articoli

Pensione personalizzata: i 4 modelli di pensionamento della Svizzera

Andare in pensione – una pietra miliare della vita. Per questo il passo deve essere pianificato con cura. Che si tratti di un pensionamento anticipato a 58 anni o del pensionamento differito a 70 anni, del pensionamento parziale graduale o al raggiungimento dell'età di pensionamento AVS: per saperne di più sui vantaggi e gli svantaggi dei modelli di pensionamento vi invitiamo a leggere gli articoli informativi dettagliati. Scoprirete quale pensionamento è più congeniale alla vostra situazione personale.

Interrogarsi sulla pensione – meglio farlo oggi che domani. Una pianificazione tempestiva e globale è il requisito fondamentale per decidere sul modello di pensionamento giusto, a cominciare idealmente dal calcolo delle esigenze finanziarie dopo il pensionamento. Solo chi pone a confronto le sue spese di sostentamento e altre uscite prima e dopo il pensionamento sa se le risorse finanziarie saranno sufficienti dopo il ritiro desiderato dalla vita lavorativa.

Adeguare il pensionamento alle proprie esigenze

In linea generale, l'assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS) consente agli assicurati in Svizzera una percezione flessibile della rendita. Peraltro anche le casse pensioni, se il loro regolamento lo prevede, permettono il più delle volte una modulazione individuale del pensionamento, tant'è vero che oltre al pensionamento ordinario all'età pensionabile per legge è possibile entrare in pensione già prima, dopo o gradualmente.

Ogni modello di pensionamento ha le sue implicazioni finanziarie e personali con le quali sarebbe bene familiarizzarsi per tempo in sede di pianificazione della propria pensione. Per questo è utile e auspicabile raffrontare tra loro i vantaggi e gli svantaggi dei modelli di pensionamento. La ponderazione dei singoli punti dipende dalle diverse esigenze strettamente personali: mentre per alcuni la scelta può essere dettata dal potersi ritagliare più tempo libero, per altri l'argomento risolutivo risiede in una rendita più elevata.

Vantaggi e svantaggi dei modelli di pensionamento a confronto

Pensionamento anticipato

(+) Più tempo per la famiglia e gli hobby.

(-) Le prestazioni AVS sono decurtate del 6,8 per cento per ogni anno di prelievo anticipato, con un massimo di due anni. Inoltre, le persone che non svolgono un'attività lucrativa sono tenute a versare i contributi AVS fino al raggiungimento dell'età ordinaria di pensionamento AVS.

(-) L'avere di vecchiaia della cassa pensione è più contenuto per effetto della durata di contribuzione più breve e dell'aliquota di conversione inferiore. Si stima di conseguenza un meno 8 per cento per anno di prelievo anticipato.

Pensionamento parziale

(+) Più tempo libero a fronte di un ulteriore reddito parziale.

(-) Se la rendita AVS viene prelevata anticipatamente (al max 2 anni prima), viene decurtata con il 6,8 per cento per ogni anno di prelievo anticipato e fino all'età ordinaria di pensionamento vanno ancora versati i contributi.

(-) Sebbene si continui a versare nella cassa pensione e l'avere di vecchiaia aumenti, per via del grado di occupazione ridotto i contributi sono più contenuti, senza trascurare che occorre percepire prestazioni (rendita o capitale) in ragione del pensionamento parziale.

Pensionamento ordinario

(+) Pianificazione più sicura e minore dispendio amministrativo.

(+) Siccome occorre lavorare fino all'età di pensionamento legale, a prescindere da possibili lacune previdenziali precedenti non bisogna mettere in conto tagli alla rendita.

(-) In determinate circostanze non è la soluzione ottimale per il piano di vita personale. Le possibilità della percezione flessibile della rendita non vengono sfruttate.

Pensionamento differito

(+) L'assicurato riceve una maggiorazione percentuale di rendita AVS in base al periodo di differimento (max 5 anni).

(+) Se il regolamento della cassa pensione lo prevede, è possibile continuare a versare contributi nella cassa pensione, aumentando di riflesso l'avere di vecchiaia. In ogni caso l'avere viene convertito in rendita con un'aliquota di conversione più elevata.

(-) Attività lavorativa più lunga e meno tempo libero.

I quattro modelli di pensionamento

Pensionamento anticipato

Andare in pensione prima per avere più tempo per gli hobby e la famiglia – una bella immagine. Ma un prelievo anticipato delle prestazioni di vecchiaia comporta inevitabilmente perdite finanziarie. Scoprite se un pensionamento anticipato può essere interessante per voi.

Al pensionamento anticipato
early-retirement-planning-for-early retirement

Pensionamento parziale

In parte attivo, in parte in pensione: sempre più casse pensioni offrono questa transizione graduale. Leggete quali aspetti vanno considerati per il #pensionamento graduale.

Al pensionamento parziale
partial-retirement-key-points-on-staggered-retirement

Pensionamento ordinario

Al raggiungimento dell'età di pensionamento AVS vengono erogate le prestazioni di vecchiaia della previdenza statale, professionale e privata. Scoprite quali passi vanno intrapresi per il pensionamento ordinario.

Al pensionamento ordinario
normal-retirement-how-to-take-your-retirement

Pensionamento differito

Passione per la professione e buone condizioni di salute sono i motivi per cui sempre più svizzeri lavorano più a lungo di quanto prescritto dalla legge, beneficiando di vantaggi finanziari. Scoprite come funziona il pensionamento differito.

Al pensionamento
partial-retirement-key-points-on-staggered-retirement

Colmare le lacune e migliorare l'avere di vecchiaia

Le lacune previdenziali assottigliano sensibilmente l'avere di vecchiaia. Qualora doveste constatare lacune contributive nell'AVS, ad esempio in seguito a soggiorni all'estero, a un divorzio o al mancato pagamento del datore di lavoro, potete colmarle con misure mirate. Quali sono queste misure lo scoprite qui.

Per assicurare finanziariamente meglio la terza stagione della vita possono rivelarsi utili e vantaggiosi un riscatto facoltativo nella cassa pensione o dei versamenti nel pilastro 3a. La variante migliore per voi dipende dalla vostra situazione personale, per cui i vantaggi e gli svantaggi di entrambe le opzioni andrebbero esaminati con attenzione.

Riforma AVS 21: ecco cosa cambia al pensionamento

L'età di pensionamento legale in Svizzera ammonta attualmente a 64 anni per le donne e a 65 anni per gli uomini. Ma conformemente alla proposta del Consiglio federale dovrebbe cambiare con un emendamento di legge. La Riforma AVS 21 prevede di innalzare gradualmente l'età di pensionamento, definita ora età di riferimento, a 65 anni per le donne. A entrambi i generi si prevede inoltre di accordare una percezione più flessibile della rendita tra i 62 e i 70 anni. Anche in tema di cassa pensione la classe politica sta attualmente discutendo una riforma della previdenza professionale.

Pianificare il pensionamento. Potete contare sulla nostra assistenza.

Fissare un colloquio di consulenza This link target opens in a new window
Una pianificazione accurata consente una pensione spensierata. In proposito, consigliamo di effettuare una prima pianificazione all'età di 50 anni. Saremo lieti di assistervi con una consulenza senza impegno.