Il commercio online: un ambito d'investimento interessante. Quando gli elefanti combattono, digitalizzazione-commercio-online-come-ambito-investimento
Articoli

Il commercio online: un ambito d'investimento interessante. Quando gli elefanti combattono

L’avanzare della digitalizzazione sta per cambiare il volto della nostra intera economia. Mentre i centri commerciali chiudono i battenti, il commercio online continua la sua scalata. Per investire in questo nuovo campo, i fondi infrastrutturali sono una possibile soluzione.

«Quando gli elefanti combattono, è sempre l'erba a rimanere schiacciata», recita un proverbio africano. Amazon e Walmart sono gli elefanti di questo settore? I centri commerciali finiranno calpestati come fili d’erba in questa competizione tra colossi? Il numero di centri commerciali che ogni settimana chiudono negli Stati Uniti sembra confermare questa impressione.

Amazon ha recentemente reso noto di aver acquisito Whole Foods Market per 13,7 miliardi di dollari. Questa operazione non solo accelera il cambiamento strutturale di un settore, ma è paradigmatica di come le tecnologie digitali modificano l’intera economia.

La moria dei tradizionali negozi a cui assistiamo è parte dell’andare e venire dei modelli di business. A ciò si aggiunge il fatto che, in un commercio al dettaglio ormai saturo, le onnipresenti svendite sono attuate in senso deflazionista in modo da incentivare i consumi. Questo spiega anche come mai la crescita dei consumi e i bassi rendimenti sui mercati dei capitali oggi come oggi vadano a braccetto.

fatturati-grande-distribuzione-vs-commercio-online

I fatturati del commercio al dettaglio della grande distribuzione (GMS) e del commercio online (in percentuale sull’intero GAFO1 in-store + online)


1
L’acronimo GAFO (general merchandise, apparel and accessories, furniture, and other sales) indica il commercio al dettaglio di merci quali mobili e tessili per la casa, elettronica e apparecchiature, abbigliamento e accessori, articoli sportivi e per gli hobby, libri e musica, merci in generale, articoli da ufficio, cancelleria e regalo.

2 Acquisti online e vendita per corrispondenza.

Fonte: Broker Research, Credit Suisse

La digitalizzazione costringe a un ripensamento del commercio al dettaglio

La controffensiva dei supermercati alla concorrenza proveniente dall’e-commerce si chiama «convenience food». Il commercio online non può infatti (ancora) concorrere sul campo dei cibi freschi. Il volume d’affari dei cibi pronti è in aumento in tutto il mondo, Stati Uniti in testa: qui quello del convenience food è il segmento a maggior crescita per i supermercati, con oltre 900 miliardi di dollari di fatturato.

Un’orda di elefanti passerà presto anche su questo segmento? Possibile, se a breve i commercianti online saranno in grado di recapitare panini freschi con i loro droni. Il settore è teatro di una concorrenza particolarmente agguerrita. Molti commercianti richiedono ai produttori di offrire il prezzo più basso disponibile per l'80% dei loro prodotti.

Nonostante la solidità del commercio online, il rapporto corso/utile dell’indice del commercio al dettaglio (S&P 500 Food & Retail Index) si attesta ancora sul 15,5x, sebbene il tasso di crescita sia sceso al 3,4%. Un tasso altrettanto basso fu registrato l'ultima volta nel 2009: allora il rapporto era pari a 8,7x. «Food for thought»?

digitalizzazione-costringe-ripensamento-supermercati

Il convenience food traina i fatturati del commercio al dettaglio (retail sales)

Fonte: Census Bureau e Bureau of Economic Analysis, Credit Suisse

Investire nell'e-commerce tramite i fondi infrastrutturali

Chi sarà il prossimo a finire calpestato? Da sei anni Amazon offre crediti d'esercizio a intermediari. Lo scorso anno gli affari sono cresciuti del 50%, da due a tre miliardi di dollari USA. Il Financial Times riporta «perdite molto, molto esigue» in questo settore d’attività che per Amazon è molto redditizio. Il colosso online è infatti in grado di verificare ed erogare un credito nel giro di 24 ore nonché di valutarlo e garantirlo meglio rispetto ai creditori tradizionali grazie al fatto di poter analizzare subito l'andamento degli affari dei propri debitori.

Anche le banche finiranno sotto le zampe degli elefanti? Mentre gli elefanti combattono, gli investitori possono scovare opportunità migliori presso quelle imprese che stanno costruendo la propria infrastruttura fisica o digitale, dal momento che questa attività ad alta intensità di capitale è meno esposta alla pressione sui margini indotta da Internet.