Articoli

Intervista a Nannette Hechler-Fayd'herbe: la ripresa economica fa aumentare la volatilità delle azioni

La ripresa economica avanza di gran carriera. Gli investitori si chiedono: siamo già entrati in una bolla? Nannette Hechler-Fayd'herbe fa il punto sulla situazione del mercato. Perché gli investitori dovranno fare i conti con la volatilità delle azioni e quali sviluppi si possono prevedere nel mercato obbligazionario.

Il rialzo dei tassi porta alla volatilità nel comparto azionario

La ripresa economica acquisisce slancio. Una politica economica ancora ricca di stimoli e la riapertura di vari settori hanno trainato i mercati azionari verso l'alto. "Si è tuttavia arrivati al punto in cui i tassi iniziano a riflettere questo quadro ottimista", afferma Nannette Hechler-Fayd'herbe, CIO International Wealth Management e Global Head Economics & Research, Credit Suisse. Pertanto è verosimile prevedere una maggiore volatilità sui mercati nel corso delle prossime settimane e mesi. Nell'intervista scoprirete in che modo Credit Suisse tiene conto di tale dinamica nella propria ponderazione delle azioni.

House View di Credit Suisse aprile/maggio 2021

La dr. Nannette Hechler-Fayd'herbe parla dei possibili sviluppi del mercato azionario e delle misure di adattamento intraprese da Credit Suisse.

Gli investimenti nel mercato obbligazionario sono al momento poco interessanti

Gli investimenti obbligazionari sono attualmente caratterizzati da rendimenti pressoché nulli a causa dell'ascesa dei tassi – "com'è peraltro usuale nelle fasi di ripresa", ha spiegato Nannette Hechler-Fayd'herbe. Nel corso dell'intervista, la responsabile di Economics Research rivela in quali specifici segmenti gli investitori obbligazionari possono ancora ottenere rendimenti.

Avete domande su questo tema?

Fissare un colloquio di consulenza This link target opens in a new window
Siamo lievi di assistervi. Non esitate a contattarci al numero 0844 844 005.