Smart home: tutte le potenzialità dei sistemi domotici e dell’automazione
Articoli

Vivere in una smart home. Più sicurezza, più efficienza, più comodità.

Più sicurezza, maggiore efficienza energetica e più comfort: ecco che cosa ci promette la moderna domotica. I sistemi smart home si possono infatti gestire in tutta comodità anche se si è fuori casa. Ma quando una casa è smart e quali sono i veri vantaggi di una casa intelligente?

Vivere smart con una casa intelligente

Immaginate che sia mattina e di essere a letto. Alle sette in punto suona la sveglia. Le persiane si alzano, la luce entra dolcemente e l’aroma del caffè invade la camera. Entrate in bagno e automaticamente dagli altoparlanti si diffonde la vostra musica preferita, l'acqua del rubinetto scorre a una temperatura piacevole. Anche il caffè è alla temperatura ideale, la morbida schiuma di latte invita ad assaporarlo. Questo caffè è proprio come lo desiderate voi. Appena mettete il piede fuori dalla porta, entra in azione l'aspirapolvere robot. Mentre siete sulla via del rientro ricevete un messaggio dal vostro frigorifero: è finito il latte. Tornati a casa trovate il prato tagliato e il robot lavapavimenti ha pulito a terra. Vi sembra fantascienza? E invece le smart home possono fare tutto questo e molto altro ancora già oggi.

Ecco come funziona un sistema smart home

Le caratteristiche salienti di una smart home sono gli impianti, collegati tra loro e gestiti da remoto, il controllo centralizzato costituisce invece il fulcro del sistema. A seconda dell'offerente sono disponibili diverse varianti.

  • In un sistema aperto il collegamento avviene tramite una o più reti wireless come, ad esempio, WLAN o Bluetooth. In questo caso i dispositivi possono essere scelti a prescindere dal produttore. I sistemi aperti comportano tuttavia un rischio maggiore che terzi riescano ad accedere ai dati.
  • I sistemi chiusi si basano su un protocollo radio che è specifico del determinato produttore. A esso si possono collegare unicamente i componenti realizzati dal produttore in questione. Rispetto alla WLAN, che consuma molta energia, e al Bluetooth, la cui portata è limitata, i sistemi radio offrono prestazioni più affidabili. Grazie alla criptazione delle comunicazioni il rischio di accesso ai dati da parte di terzi è ridotto.
  • Nel caso delle centraline che funzionano sulla base dei cosiddetti sistemi bus, i dati vengono trasmessi da installazioni fisse. Questi sistemi, oltre a essere più protetti, consumano meno energia.

Noi progettiamo già ogni casa predisponendola per ospitare in futuro applicazioni smart.

Corrado Palermo, direttore e titolare di Unica Architektur AG

Le 11 funzioni principali: questo le smart home lo fanno già oggi

L’automazione degli edifici permette di sfruttare applicazioni negli ambiti della sicurezza, dell’efficienza energetica e del comfort. Ecco una panoramica dei principali sistemi di automazione domestici.

Videocamere di sorveglianza

Per mezzo dell’app le videocamere di sorveglianza inviano al dispositivo desiderato immagini in tempo reale e persino riprese in qualità HD. Alcune videocamere smart sono in grado di riconoscere i volti memorizzati e di informare dell’arrivo di queste persone tramite notifiche push.

Simulatore di presenza

I sistemi intelligenti di una smart home sono in grado di registrare quando e quali funzioni vengono utilizzate (per es. luci o musica), per poi riprodurle in seguito e simulare la presenza degli abitanti.

Rilevatori di movimento

I sensori di movimento e di contatto avvisano in merito a eventuali scassi (o tentativi di scasso).

Sensore intelligente per l’acqua

I sensori intelligenti avvertono in caso si verifichino danni causati dall’acqua.

Rilevatori di fumo

I rilevatori di fumo lanciano l’allarme in caso di formazione di fumo, aiutando così a prevenire gli incendi.

Apertura porte

Tecnologie come la scansione delle impronte digitali o dell’iride consentono l’ingresso in casa o in appartamento alle sole persone registrate.

Riscaldamento intelligente

I termostati dei caloriferi possono essere gestiti via smartphone, anche quando si è fuori casa. Alcuni sistemi di riscaldamento sono persino in grado di regolare da soli la temperatura della stanza o dell’abitazione.

Analisi dei dati

L’app smart home registra il consumo energetico e informa sistematicamente il proprietario sulle possibilità di ottimizzazione.

Gestione delle luci

L’illuminazione e i sistemi di schermatura della luce solare si regolano da soli in funzione della luce naturale, delle condizioni meteorologiche o di sole consentendo così di risparmiare energia.

Dispositivi intelligenti

Lavatrice, robot aspirapolvere e robot tagliaerba sbrigano i propri compiti gestiti da remoto e senza necessità di essere sorvegliati.

Impianti sonori

Tramite WLAN si può ascoltare la propria musica preferita in ogni stanza della casa, gestendo il tutto individualmente da remoto e con la possibilità di impostare una programmazione temporale.

 

 

L'evoluzione della domotica

Negli ultimi anni le smart home hanno conosciuto una grande popolarità. Le case digitali si impongono sempre più come lo standard, in particolare per quanto concerne la sicurezza. Anche i comandi vocali e gestuali si stanno diffondendo sempre più. Gli assententi vocali come Alexa di Amazon possono collegarsi via Internet agli impianti e ai sistemi della smart home.

E negli Stati Uniti la tendenza è ancora più marcata. Non solo è possibile fare in modo che il caffè sia pronto e fumante alle sette in punto, in futuro i frigoriferi ordineranno da soli il latte una volta finito. Perché in futuro la casa intelligente penserà con noi: in caso di maltempo le finestre si chiuderanno, le persiane si abbasseranno in modo completamente automatico, mentre noi non dovremo preoccuparci più di nulla.

Avete in programma una ristrutturazione o la costruzione di un nuovo edificio?

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window
Saremo lieti di assistervi. Non esitate a contattarci al numero 0844 100 113.