gross-domestic-product-in-Switzerland-is growing-slowly
Articoli

Congiuntura Svizzera: lenta accelerazione

Il prodotto interno lordo (PIL) sembra crescere solo lentamente. Ma l'economia svizzera si trova in una posizione migliore di quanto appaia a prima vista. Lo dimostrano, tra l'altro, la ripresa duratura delle esportazioni e la crescita dell'economia interna. 

La crescita economica non è al momento stupefacente. Tuttavia, sta acquistando dinamismo e gode di un sostegno sempre più ampio. Prevediamo pertanto una crescita dell'1,5% per il 2017 e dell'1,7% per il 2018.

I dati trimestrali sul PIL sono migliori di quanto sembri...

La parola "delusione" è all'ordine del giorno: nel primo trimestre 2017 il prodotto interno lordo (PIL), secondo la Segreteria di Stato dell'economia (SECO), è cresciuto solo dello 0,3% rispetto al trimestre precedente. Tuttavia, le condizioni dell'economia svizzera sono migliori di quanto possa sembrare a prima vista: in primo luogo si è tornati a investire e a consumare di più e le esportazioni sono cresciute.

In secondo luogo i prezzi sono tornati a salire per la prima volta in tre anni, il che indica un crescente potere di determinazione dei prezzi. Infine, il contributo negativo della componente "scorte e deviazione statistica" incide in modo consistente sui dati trimestrali del PIL (–1,7 punti percentuali). Influiscono fortemente su questa componente gli scambi di oro e materie prime. Essa pertanto non consente di effettuare deduzioni significative sulla dinamica dell'economia interna (cfr. figura seguente). 

andamento-positivo-del-prodotto-interno-lordo

Componente volatile delle scorte

Prodotto interno lordo reale rispetto al trimestre precedente in %, destagionalizzato
Fonte: Segreteria di Stato dell'economia (SECO), Credit Suisse

... e la ripresa delle esportazioni dovrebbe continuare, ...

I presupposti per un'ulteriore ripresa dell'export sono buoni. Da un lato, l'andamento positivo dell'economia nei paesi di sbocco è un fattore positivo: la misurazione che ci perviene al riguardo dal nostro barometro delle esportazioni indica un valore ben al di sopra della soglia di crescita (cfr. figura seguente).

Inoltre, si va affievolendo il fattore negativo legato alla sopravvalutazione del CHF rispetto all'EUR. Sembra realistico sperare che la svalutazione dell'euro si interromperà. E, intanto, se il franco tende ad apprezzarsi per effetto di un miglioramento delle aspettative di crescita per la Svizzera, la Banca nazionale (BNS) non entra in campo con interventi sul mercato dei cambi. L'istituto centrale tende infatti a reprimere il surriscaldamento valutario laddove derivante da incertezze a livello politico. Queste ultime dovrebbero tuttavia scemare nell'area euro, dove prosegue la ripresa economica.

crescono-le-esportazioni-in-svizzera

Crescita per il barometro delle esportazioni

In deviazioni standard
Fonte: Bloomberg, Datastream, PMIPremium. Credit Suisse

... mentre l'economia interna prende lentamente slancio

L'economia interna resta solida e la rispettiva crescita registra un'accelerazione, seppur fiacca. Considerato il lento miglioramento della situazione sul mercato del lavoro – il fattore determinante – il clima di fiducia dei consumatori si sta rasserenando solo a rilento, senza contare che per effetto dei prezzi in flessione i tempi del potere d'acquisto in rialzo appartengono ormai al passato. L'immigrazione continua a sostenere la crescita dei consumi, ma il contributo alla crescita sarà ridimensionato.

Occorre attendersi una scarsa accelerazione anche degli investimenti delle aziende: le condizioni di finanziamento favorevoli e la costante necessità di razionalizzare giocano a favore di un incremento più consistente, ma la situazione dei proventi, ancora difficile, limita il potenziale. Il surplus di gestione netto – che approssimativamente riflette gli utili – continua ad attestarsi sul basso livello del 2009.