Image title tag	Mercati finanziari – La recessione non è ancora alle porte
Articoli

John Woods nel video: i mercati volatili rappresentano una sfida per gli investitori

I rischi geopolitici scuotono i mercati finanziari. È solo una questione di tempo prima che subentri una recessione. Ma ancora non si delinea all'orizzonte. Nel video John Woods, Chief Investment Officer Asia Pacific, spiega perché e come gli investitori possono diversificare il loro portafoglio e trarre profitto nonostante la volatilità.

La recessione non rappresenta un rischio a breve termine

Sull'economia mondiale incombono tempi bui. Gli indicatori lasciano presagire una recessione a medio termine. In particolare, a risentire del rallentamento sarebbero la produzione industriale e il settore manifatturiero, sostiene John Woods, Chief Investment Officer Asia Pacific di Credit Suisse.

Ma non teme che una crisi globale sia alle porte. «Probabilmente la recessione si manifesterà con maggior vigore nei prossimi anni», continua Woods, «ma non ci aspettiamo che si inneschi nei prossimi dodici mesi». Nel video svela i motivi all'origine di questa valutazione.

Video-intervista con John Woods, Chief Investment Officer – Asia Pacific 

Nel video John Woods spiega perché la recessione si farà attendere e come devono comportarsi gli investitori.

Diversificare il portafoglio per coprire i rischi

Alla luce delle incertezze sui mercati, John Woods esorta alla prudenza nelle decisioni d'investimento. «I tempi sono volatili», afferma. Il suo consiglio è quello di diversificare il portafoglio. A tale scopo sono disponibili strategie per la copertura del ciclo congiunturale che consentono di trarre profitto anche in presenza di un'eventuale crisi economica.

Nel lungo periodo pone l'accento sui Supertrend. Perché i temi d'investimento a lungo termine dovrebbero sostenere i portafogli dei clienti anche nei prossimi anni. Scoprite nel video altri consigli d'investimento di John Woods.

Avete domande su questo argomento?

Saremo lieti di assistervi. Chiamateci al numero: 0844 200 113 oppure richiedete un colloquio di consulenza.