Finanziamento per un’abitazione di vacanza o una casa di villeggiatura: tutto quello che c'è da sapere
Articoli

Acquistare una casa di villeggiatura. Tutto quello che c'è da sapere.

Una casa di vacanza in montagna o nella regione Ticino è per molti svizzeri un sogno alquanto ambito. Il finanziamento di un'abitazione di vacanza o di una casa di villeggiatura è soggetto ad altre condizioni rispetto a quelle per la prima casa. 

Condizioni più restrittive per il finanziamento di una casa di villeggiatura.

Pensate a un accogliente chalet nascosto tra le spettacolari montagne svizzere. Oppure a una villa in stile mediterraneo con vista sul profondo blu del lago di Lugano. Ve lo immaginate? Bene. Ora ipotizzate che questa casa appartenga a voi e di trascorrervi dei fine settimana organizzati all'ultimo minuto e le vostre meritate vacanze. Immaginate di sentirvi a casa anche quando siete in vacanza.

È un sogno condiviso da molti svizzeri. Per trasformare il sogno di una casa di vacanza in realtà, sono necessari una buona pianificazione e un buon cuscinetto finanziario. Questo perché all'acquisto di una casa di villeggiatura o di un'abitazione di vacanza si applicano regole di finanziamento più rigide rispetto alla prima casa.

Ipoteche più ridotte per le abitazioni di vacanza in Svizzera

A differenza di quanto accade per la prima casa, le banche contribuiscono in maniera ridotta al finanziamento di immobili di vacanza. Se l'ipoteca per la prima casa può arrivare a coprire fino all'80 per cento del valore totale, per le abitazioni di vacanza e le case di villeggiatura può raggiungere al massimo il 50-70 per cento. La quota di capitale proprio deve essere quindi nettamente più elevata, dal 30 fino al 50 per cento. Dovrete procurarvi personalmente fino alla metà del prezzo d'acquisto.

Il motivo del prestito più rigido è il maggiore rischio di inadempienza per la banca. Infatti, in caso di mancanza di denaro, la casa di villeggiatura è la prima a essere venduta e spesso al di sotto del valore d'acquisto. Inoltre le banche osservano l’intero onere ipotecario. Se siete già titolari di un'ipoteca a finanziamento di una proprietà di abitazioni, l'addebito relativo all'immobile di villeggiatura si aggiunge a quello esistente. Nel complesso i costi di tutte le ipoteche non dovrebbero superare un terzo del reddito della famiglia.

Nessun fondo previdenziale per il finanziamento di una casa di villeggiatura

Ulteriori disposizioni rendono più difficile il finanziamento di un immobile per le vacanze. Al momento dell’acquisto quindi dovete essere consapevoli del fatto che l'impiego di fondi previdenziali per il finanziamento di un'abitazione di vacanza in Svizzera è vietato dalla legge. Gli averi accumulati provenienti dalla cassa pensione o dalla previdenza privata, ovvero dal pilastro 3a, non sono pertanto considerati come capitale proprio Questo deve essere composto unicamente da «mezzi propri primari», come ad esempio fondi provenienti da conti di risparmio o da depositi di titoli.

Con questa regolamentazione la Confederazione intende evitare che l'acquirente metta a rischio i fondi previdenziali per l'acquisto di una casa di villegiatura o un'abitazione di vacanza. Questo perché l’eventuale lusso potrebbe condurre a difficoltà finanziarie durante la vecchiaia. Tuttavia esiste una possibilità per aumentare i mezzi propri primari con i fondi previdenziali: se disponete già di una proprietà di abitazioni potete incrementarne l'ipoteca fino all’80 per cento. Potete quindi utilizzare il capitale svincolato per il finanziamento del secondo immobile.

Altre disposizioni di ammortamento e interessi più elevati per le case di villeggiatura

Anche per ammortizzare una casa di villeggiatura si applicano direttive più rigorose rispetto che per l'abitazione primaria. L’ipoteca per un immobile per le vacanze deve essere estinta entro 15 anni o essere inferiore al 50 per cento al raggiungimento dell'età di pensionamento. Per quanto riguarda il domicilio permanente in tale lasso di tempo è obbligatorio soltanto il rimborso della seconda ipoteca. Il prestito deve essere ridotto a due terzi.

Il tasso ipotecario per le case di villeggiatura può inoltre essere fino all’un per cento più alto rispetto al tasso applicato per la prima casa. Questi costi aggiuntivi devono essere inclusi nel calcolo annuo. Tuttavia la concorrenza in ambito ipotecario è molto elevata in Svizzera. Con abilità si può negoziare e ottenere un interesse che sia di poco superiore a quello per un'abitazione permanente.

Nonostante gli ostacoli finanziari è possibile permettersi una casa di vacanza. E quando nel prossimo futuro vi ritroverete seduti sulla terrazza della vostra casa di villeggiatura, penserete sicuramente: ne è valsa la pena. 

Avete domande in merito al finanziamento di un'abitazione di vacanza o di una casa di villeggiatura?

Richiedere una consulenza  This link target opens in a new window
Saremo lieti di assistervi.  Non esitate a contattarci al numero 0844 100 113.