La Svizzera come piazza economica: un piccolo Paese con un'economia forte
Articoli

La Svizzera: un piccolo Paese con un'economia forte

La Svizzera è bella, innovativa e vincente. Non è sempre stato così, né è un dato scontato. Il Paese deve la sua solidità economica, tra l'altro, allo spirito pionieristico, alla posizione geografica e al sistema politico. Ecco alcune informazioni in più sul modello di successo della Svizzera e quali conclusioni si possono trarre dalle solide fondamenta per gli investimenti in attività finanziarie.

La storia del modello di successo svizzero

Oggi la Svizzera gode di un’eccellente reputazione. Non è sempre stato così. Infatti, fino al XIX secolo era tra i Paesi più poveri d’Europa. Solo con gli albori dell'industria orologiera, nel XVI e XVII secolo i rifugiati francesi gettarono le basi per le successive attività economiche: l’industria tessile nella Svizzera tedesca e infine nel XIX secolo l’industria meccanica, nonché quella chimica e farmaceutica. È grazie alla neutralità imposta al Congresso di Vienna del 1815 che la Svizzera ha potuto svilupparsi come una stabile piazza economica. Tra i fattori di successo si annoverano anche il cosmopolitismo, l'innovazione, il federalismo, la diversità paesaggistica e la posizione centrale. 

La consolidata stabilità è un vantaggio anche per le attività finanziarie

La solidità, la capacità innovativa e i tradizionali vantaggi competitivi della Svizzera si riflettono nell'economia locale: per esempio sono svizzere tre delle cinque imprese europee a più alta capitalizzazione. Inoltre, la Confederazione presenta la più alta densità di società Fortune Global 500 in relazione alla sua dimensione economica nazionale.

Ma la forza economica si manifesta anche nei mercati finanziari:

  • il franco svizzero è la moneta più forte al mondo dalla sua introduzione nel 1850;
  • il franco svizzero è la moneta con il tasso di inflazione storicamente più basso al mondo;
  • i titoli di Stato svizzeri mostrano la migliore performance storica a livello mondiale;
  • il mercato azionario svizzero, in relazione alla forza economica svizzera, è il più grande al mondo. Inoltre, è ampiamente diversificato;
  • il Swiss Market Index (SMI) ha una capitalizzazione maggiore rispetto all'indice azionario tedesco (DAX);
  • il rapporto rischio/rendimento delle azioni svizzere (il cosiddetto «Sharpe ratio») è il migliore al mondo.

Questi fattori indicano che anche le attività finanziarie svizzere non sono costruite sulla sabbia, ma possono essere al centro di un portafoglio diversificato anche in momenti di volatilità. 

Financial investments: SMI outperforms DAX

Attività finanziarie: l’SMI presenta una performance migliore del DAX

Fonte: Refinitiv Datastream, KPMG, Bloomberg, Fortune, Fondo monetario internazionale (FMI), The Economist
Ultimo aggiornamento: 2022

Avete domande in merito?

Fissare una consulenza This link target opens in a new window
Saremo lieti di aiutarvi. Non esitate a contattarci al numero 0844 844 005.