mercato-nel-2018-il-cio-svizzera-di-credit-suisse-ne-parla-in-video
Articoli

Burkhard Varnholt nel video: correzioni di mercato nel 2018

Un'altra correzione ha scosso il mercato a fine 2018. Ciononostante, Burkhard Varnholt, CIO Svizzera di Credit Suisse, esprime una previsione economica positiva per il prossimo anno. In un video spiega perché la crescita dovrebbe proseguire.

A fine 2018 il mercato ha subito una nuova correzione

Alla fine di quest'anno il mercato ha subito una nuova, dolorosa correzione. Secondo Burkhard Varnholt, CIO Svizzera di Credit Suisse, non si tratterebbe tuttavia di un evento insolito: un'evoluzione di questo tipo ha in genere una dinamica più rapida al ribasso piuttosto che al rialzo. «Negli ultimi nove anni e mezzo ho contato in tutto più di 60 correzioni di questo genere, comprese tra il 5 e il 20 per cento». Ma questo non ha impedito che i movimenti rialzisti proseguissero.

L'ultima correzione segnala che gli utili nel 2019 risulteranno lievemente inferiori rispetto a quest'anno. In riferimento alle previsioni economiche, Varnholt rimane fiducioso che, pur con un rallentato volano dell'economia mondiale, la crescita e la ripresa proseguiranno. In un video Burkhard Varnholt ne illustra i motivi.

Videointervista a Burkhard Varnholt, CIO di Swiss Universal Bank

In un video Burkhard Varnholt esamina l'evoluzione del mercato nel 2018, parla della recente correzione di mercato e formula una previsione economica per il 2019.

Un approccio strutturato per una gestione patrimoniale di successo

La correzione di mercato secondo Varnholt insegna che il successo nella gestione patrimoniale non dipende tanto dalle singole previsioni ma è piuttosto legato a un processo di investimento strutturato. Per investire con successo a lungo termine occorre soprattutto chiarire le proprie esigenze e, in base a queste, definire una strategia d'investimento. Di norma il modo migliore per coprire queste esigenze è optare per un portafoglio diversificato.

Per ottenere risultati migliori con la gestione patrimoniale, oltre alla diversificazione occorre tuttavia anche un approccio lungimirante. Anziché seguire trend di breve periodo sui mercati ci si dovrebbe concentrare su temi d'investimento a lungo termine, come ad esempio i Supertrend di Credit Suisse, elaborati sulla base dei mutamenti politici, del cambiamento demografico e del rapido progresso tecnologico.