Azioni: Mind the Gap – Attenzione alle lacune nel portafoglio
Articoli

Azioni: Mind the Gap – Attenzione alle lacune nel portafoglio

La diversificazione e la corretta allocazione per categoria sono i due più importanti principi d'investimento, che troppo spesso non vengono applicati, in modo più o meno consapevole.

Le analisi di Credit Suisse dimostrano che circa un terzo degli investitori potrebbe aumentare il proprio rendimento a fronte di un rischio ancora più basso. I requisiti sono una migliore diversificazione del portafoglio e un'allocazione professionale per classi di investimento.

Nella maggior parte dei casi il motivo principale della differenza di rendimento è un'allocazione in azioni nettamente più bassa di quanto sarebbe indicato in un profilo d'investimento bilanciato a lungo termine. Una lacuna, o in gergo un "gap", con conseguenze negative per l'investitore. Infatti, qualsiasi portafoglio ben diversificato deve includere titoli azionari, che di fatto costituiscono la fonte di rendimento a lungo termine dell'investimento. La figura 1 lo dimostra sull'esempio del mercato svizzero. Dal 1993 le azioni hanno sovraperformato le obbligazioni di circa il 65%.

Svizzera: rendimento cash, obbligazioni e azioni nel raffronto di lungo termine

Svizzera: rendimento cash (3M), obbligazioni e azioni nel raffronto di lungo termine

solo a scopo illustrativo

Dato che le azioni presentano una fascia di oscillazione decisamente più ampia (la cosiddetta volatilità), è opportuno disporre di un orizzonte temporale d'investimento di lungo termine, essere ben diversificati, eventualmente assicurare la copertura delle posizioni dopo un forte sviluppo di mercato e mantenere i nervi saldi in caso di correzioni. Troppo spesso si disinveste nel momento più sfavorevole, con perdite significative.

Attualmente la congiuntura globale si trova in una fase di ripresa sincrona. In parte l'andamento positivo si riflette già sui mercati in termini di prezzi. Soprattutto gli indici azionari statunitensi hanno registrato un'impennata (si veda la fig. 2). Tuttavia per le azioni sussistono opportunità d'investimento selezionate in regioni in cui la ripresa economia è più lenta.

Soprattutto gli indici americani registrano un'impennata

Soprattutto gli indici americani registrano un'impennata

solo a scopo illustrativo

Spesso le azioni battono le obbligazioni in termini di rendimento

Le azioni sono interessanti anche rispetto alle obbligazioni. Nell'attuale contesto d'investimento, caratterizzato da tassi ai minimi storici e banche centrali espansive, gli investitori nel settore delle obbligazioni sono alla ricerca di rendimenti, e i tassi delle obbligazioni di buona qualità hanno toccato il fondo, anche nel confronto con i dividendi corrisposti per i titoli azionari delle stesse società.

La tendenza si osserva da anni, in quanto le banche centrali subentrano sempre più come acquirenti di obbligazioni di alta qualità, al fine di incentivare l'economia dopo la crisi finanziaria del 2008. Per questo motivo restano interessanti i valori dei dividendi difensivi, dato che il rendimento azionario deriva dal flusso di cassa corrente e non dall'effetto leva.

Ulteriore diversificazione con investimenti in linea con i trend della società

L'approccio d'investimento tematico è meno orientato alle oscillazioni quotidiane dei mercati finanziari e mira piuttosto a trarre profitto dalla prevedibilità e dalla sostenibilità di trend pluriennali. Gli investitori puntano su investimenti tematici per beneficiare degli sviluppi demografici e socio-economici nonché del progresso scientifico.

In proposito, Credit Suisse ha lanciato cinque aree tematiche: Valori dei millennials, Silver economy, Mondo multipolare, Tecnologia al servizio dell'uomo e Infrastrutture.

Riepilogo: rare opportunità d'investimento interessanti – come investire?

  • I prodotti diversificati, come un mandato di gestione patrimoniale, assicurano un approccio professionale e sollevano dalle decisioni d'investimento.
  • Le azioni difensive rimangono appetibili per gli investitori, soprattutto rispetto ai rendimenti obbligazionari.
  • I temi di crescita di lungo termine, ovvero i cosiddetti "Supertrend" alimentati dallo sviluppo demografico e dal progresso tecnologico, rappresentano opportunità d'investimento interessanti.

Saremo lieti di fornirvi supporto nella scelta dei prodotti e degli investimenti adeguati, contattate il vostro consulente clientela o concordate un colloquio di consulenza per saperne di più sulle attuali iniziative d'investimento di Credit Suisse in Svizzera.