Acquistare un appartamento: lista di controllo per l'acquisto di un appartamento in condominio
Articoli

Otto aspetti particolari dell'acquisto di un appartamento. Cosa c’è da sapere.

L'acquisto di un appartamento in condominio e l'acquisto di una casa non sono la stessa cosa. Scoprite cosa significa "proprietà per piani", perché un fondo di rinnovamento ben alimentato è importante e a cosa dovete prestare attenzione quando acquistate un appartamento.

1. Che cosa acquisite effettivamente quando acquistate una proprietà per piani?

Prima di acquistare un appartamento, dovreste essere consapevoli di quali diritti e obblighi si acquisiscono con esso. Si acquista non solo l'appartamento in condominio, ma anche la proprietà per piani. Acquistate, cioè, un appartamento o anche una casa con comproprietà sul suolo comune e sulle opere di urbanizzazione.

Potete utilizzare l'appartamento in condominio a vostra discrezione e trasformare gli interni come desiderate. Tuttavia, avete il diritto di modificare le parti comuni dell'immobile, come per esempio le scale o anche la facciata, solo con l'approvazione dei comproprietari.

2. L'appartamento è in buono stato?

Sia in caso di una nuova costruzione, sia in caso di un appartamento in un vecchio stabile, le condizioni strutturali dell'abitazione sono un importante criterio d'acquisto. Sono le componenti edili come ad esempio pavimentazione, elettrodomestici da cucina e impianti sanitari di buona qualità? Nel caso di un appartamento più datato, è stata curata la manutenzione?

Durante la visita prestate attenzione non solo alla suddivisione degli spazi e all'ambiente, ma anche a eventuali esigenze di ristrutturazione. È bene tenerle presente, quando si considera il prezzo dell'appartamento in condominio. Se non siete sicuri che il valore immobiliare corrisponda al prezzo di acquisto, potrebbe essere utile consultare un esperto.

3. Il fondo di rinnovamento è sufficiente?

Chi possiede una casa unifamiliare dovrebbe regolarmente mettere da parte denaro per i risanamenti. Se più parti possiedono una casa in comune, come nella proprietà per piani, ciò avviene di regola tramite un fondo di rinnovamento. Questo, però, non è prescritto dalla legge.

Se acquistate un appartamento più datato, dovreste informarvi sull'esistenza di un fondo di rinnovamento e se questo è sufficiente per poter far fronte a tutte le ristrutturazioni necessarie. La vostra quota del fondo di rinnovamento è già inclusa nel prezzo d'acquisto. Il venditore non riceve indietro la sua quota, in quanto il fondo di rinnovamento appartiene alla comunità.

4. A quanto ammontano le spese accessorie?

Durante l'acquisto di un appartamento in condominio dovreste prima informarvi sull'ammontare delle spese accessorie. Come comproprietari di un bene immobile potete influire su queste spese, o quanto meno ottimizzarle, solo in misura limitata. Chiedete che vi siano mostrate le fatture delle spese accessorie degli anni precedenti.

A incidere sono soprattutto le spese di riscaldamento. Queste possono variare a seconda della qualità dell'isolamento e del tipo di riscaldamento. Tra i costi in comune rientrano anche la retribuzione del portiere, le spese per l'ascensore, la tassa sui rifiuti e altre spese accessorie.

5. Chi sono i vicini?

In un appartamento in condominio si vive porta a porta con i vicini. Ci si incontra nelle scale, si utilizzano spazi in comune e si devono trovare insieme dei compromessi durante l'assemblea di condominio.

Per questo motivo per i proprietari di appartamenti, ancora più che per i proprietari di case, è importate andare d'accordo con i vicini. Prima di acquistare un appartamento, informatevi sugli altri proprietari. Molti vicini apprezzeranno se andate a presentarvi di persona. Avere un buon vicinato conviene a entrambe le parti.

6. Ci sono decisioni importanti dell'assemblea di condominio?

I comproprietari si incontrano regolarmente durante le assemblee di condominio per prendere insieme decisioni importanti. Queste possono essere, per esempio, il colore della facciata, l'elezione di una nuova amministrazione o la verifica del budget.

Per voi, in qualità di acquirenti di un appartamento, è bene sapere da una parte qual è il modo di porsi in occasione dell'assemblea di condominio. In futuro parteciperete alle discussioni. Dall'altra occorre informarsi se ci sono decisioni in sospeso che potrebbero influenzare la vostra scelta se acquistare o meno l'appartamento.

7. L'amministrazione lavora in modo affidabile?

Come per gli appartamenti in affitto, spesso anche per gli appartamenti in condominio c'è un'amministrazione. Questa coordina, per conto dei proprietari degli appartamenti, i lavori relativi al condominio e agli spazi comuni, redige un bilancio annuale per le spese di manutenzione e quelle accessorie e organizza l'assemblea di condominio.

Una buona amministrazione lavora in modo affidabile e nell'interesse di tutti i proprietari. Non deve essere un'istituzione fissa: a volte l'immobile viene amministrato anche da un privato. Se desiderate acquistare il vostro primo appartamento in condominio, è importante che vi possiate affidare all'amministrazione. Chiedete al venditore o ai vicini quali sono le loro esperienze a riguardo.

8. Cosa disciplina il regolamento di condominio?

Anche se con l'acquisto dell'appartamento diventate proprietari, dovete probabilmente attenervi al regolamento di condominio. Le ore di riposo in Svizzera sono regolate a livello cantonale. Una comunità condominiale può anche prendere accordi che, per esempio, limitano l'uso di strumenti musicali.

In un regolamento di condominio sono, inoltre, fissate regole per l'uso di spazi comuni e spazi esterni. Può essere quindi vietato installare un'antenna parabolica o grigliare utilizzando il carbone di legna. Per evitare sorprese spiacevoli, dovreste leggere il regolamento di condominio prima di acquistare un appartamento.

Desiderate acquistare un appartamento?

Richiedere una consulenza
Saremo lieti di aiutarvi. Non esitate a contattarci al numero 0844 100 113.