5g-ciò-che-dovete-sapere-sull'-Internet-mobile-del-futuro
Articoli

5 cose che dovete sapere sull'infrastruttura 5G

In quanto nativi digitali, i Millennial non creano solo un Supertrend, ma possono anche spiegarci i grandi progressi tecnologici, ad esempio il potenziale della tecnologia 5G per il settore delle telecomunicazioni. 5 fatti che dovete conoscere sull'Internet mobile del futuro.

1. Accesso mobile a Internet: collegamento wireless

Il 5G supererà la velocità d connessione della vostra rete fissa. E il tutto senza alcun groviglio di cavi. Video streaming, audio streaming, e-gaming e molto altro ancora sono possibili in simultanea online. Il tutto senza alcun cavo Internet. Non è un'esagerazione!

2. Veloce. Molto veloce. Tempo reale

La tecnologia 4G trasmette circa 100 megabyte (MB) al secondo, ossia cinque volte la velocità di connessione 3G (20 MB/secondo). Ma: il 5G offrirà 10’000 MB al secondo, ovvero circa 500 volte più di quant'era possibile con la generazione del 3G. Ed è dieci volte più di quanto trasmette la vostra rete fissa al secondo. Preparatevi a provare l'ebbrezza della velocità! Perché nuove possibilità creano nuove offerte. E opportunità d'investimento.

Eccovi un esempio: la mobilità autonoma sarà possibile solo quando le automobili comunicheranno in tempo reale. Le automobili a guida autonoma diventeranno server di dati in movimento. Statista prevede che grazie allo standard 5G, già nel 2021 circa 200 milioni di automobili saranno utenti della strada pienamente autonomi. Il risultato: il trasferimento di dati vivrà un'autentica esplosione. I cavi scompariranno. La telefonia mobile sostituirà la rete fissa. La tecnologia 5G cambierà la nostra mobilità, le nostre città, la nostra società, la nostra vita.

10’000

MB al secondo saranno offerti dal 5G: 500 volte più dello standard 3G

3. Operatori di telefonia mobile – i futuri sovrani dei dati mobili

Lo sappiamo: quasi ogni dato che inseriamo nel nostro computer o smartphone viene memorizzato, classificato e venduto da Google, Facebook e da altri aggregatori di dati. I «big data» sono la materia prima più preziosa del XXI secolo.

Ma sapevate che una volta compiuto il passaggio dalla rete fissa a quella mobile le società di telefonia mobile avranno accesso a un bacino di dati più ampio di quello di Google, Facebook, Amazon e Apple messi insieme? Un operatore di telefonia mobile con standard 5G può potenzialmente accedere al 100 per cento (!) di tutte le interazioni Internet dei suoi clienti. In confronto, l'attuale dibattito sulla mole di dati di Facebook, Google & co. ha l'effetto della proverbiale tempesta in un bicchiere d'acqua.

4. Il nostro paese prima di tutto!

La tecnologia 5G ha innescato una competizione internazionale tra gli Stati. Nessun paese vuole restare indietro. Ovunque nel mondo i governi discutono se lasciare questa infrastruttura vitale al mercato globale o se selezionare invece dei «National Champion». In proposito entrano in gioco costi infrastrutturali elevati, rendimenti attesi altrettanto sostenuti come pure riflessioni economiche, sociali e in materia di politica di sicurezza.

Non sarebbe sorprendente se, stante questa miscellanea di interessi, si verificasse una rinascita della politica infrastrutturale nazionale. In Europa, Cina e negli USA le rispettive consultazioni sono già la norma. Persino un paese emergente come il Sudafrica sta valutando una scelta unilaterale 5G statale.

5. Presto disponibile da voi

Il 5G dovrebbe essere disponibile entro il 2020 negli agglomerati urbani di numerosi paesi. Nell'UE, in Asia e negli USA autorità e società leader di telefonia mobile hanno annunciato piani in tal senso. Oltre ai grandi provider di telefonia mobile, aziende come Samsung, Qualcomm, TSMC, Nokia o Ericsson stanno già lavorando a pieno ritmo a componenti scalabili a livello mondiale per hardware e software, architettura di sistemi e applicazioni online.

Investitori, utenti di dati o responsabili della tutela dei dati: è tempo per una strategia 5G globale. Alla luce dei tesori dormienti, delle valutazioni modeste e dei dividendi sostenuti del settore delle telecomunicazioni confermiamo la nostra sovraponderazione. Forse conviene davvero tenere d'occhio i Millennial e i nativi digitali ...

Avete domande su questo argomento?

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window
Saremo lieti di aiutarvi. Non esitate a contattarci al numero 0844 844 005.