Credit Suisse Förderpreis Videokunst 2017
Notizie e storie

Credit Suisse Förderpreis Videokunst 2017 

Con «A FUTURISTIC (MOVIE) SET-UP», il 24enne Samuel Lecocq ha conquistato il Credit Suisse Förderpreis Videokunst 2017, imponendosi su 52 concorrenti. Il 23 febbraio gli sarà conferito il premio di CHF 10 000 a riconoscimento della sua opera.

L'opera video di Samuel Lecocq è straordinaria. Non solo perché è sospesa tra film documentario, trailer, animazione e cortometraggio, lasciando sempre inesplicato se si tratta di realtà o funzione, bensì perché il video tematizza anche l'aspirazione alle utopie, che sta riaffiorando nella società. Negli anni Settanta e all'inizio degli anni Ottanta questa utopia ha trovato forma ed espressione in progetti architettonici come il parco tematico Futuroscope di Poitiers (Francia), dedicato alla multimedialità. Lo spettatore viene introdotto nella tematica di questo video ibrido attraverso un'intervista (fittizia) a una studentessa russa, che descrive il suo primo incontro con il parco a tema. La narrazione verte su una versione alternativa del parco, frammentaria e immaginaria, una visione anacronistica: Futuropolis. Questa interessante e anche irritante commistione catalizza l'attenzione degli spettatori. Secondo il giudizio espresso dalla giuria formata da 5 esperti, nel video di Lecocq tempo e spazio, visione e ricordo, fiction e realtà si compenetrano «in modo completo».

Samuel Lecocq è il 6° vincitore del «Credit Suisse Förderpreis Videokunst» e con la sua opera testimonia ancora una volta l'elevata qualità e originalità dei contributi premiati finora. Il giovane artista nato a Parigi si è dedicato dapprima alla fotografia, passando poi al video attraverso la multimedialità. Al centro del suo processo creativo si colloca sempre l'immagine come elemento cardine.

Nella sua laudatio, André Rogger, membro della giuria e responsabile del Servizio Arte e Collezione di Credit Suisse, ha elogiato il lavoro del giovane artista con queste parole: «Con 'A FUTURISTIC (MOVIE) SET-UP' Lecocq riesce a proporre una visione di grande intensità e impatto, che getta non da ultimo una luce sulla propria epoca e sulla sua ricerca permanente di nuove tecnologie.» Sarà quindi davvero interessante seguire la carriera di questo giovane talento e scoprire cosa ascolteremo e vedremo ancora di Samuel Lecocq in futuro.