Carriera Press Release

Press Release

Mercato del credito 2019 in Svizzera: cantoni elvetici ancora molto solidi

Credit Suisse pubblica lo Swiss Cantons Handbook 2019

Dopo la pubblicazione dello Swiss Credit Handbook a settembre di quest'anno, Credit Suisse ha ora realizzato lo Swiss Cantons Handbook 2019, che analizza il merito creditizio e assegna un rating a 26 cantoni e 6 città. Solide finanze cantonali, un contesto macroeconomico stabile e il sistema nazionale di perequazione finanziaria hanno contribuito a mantenere inalterato il panorama del rating.

Nel complesso, il 2019 per i cantoni è stato un altro anno caratterizzato da solide finanze in un contesto macroeconomico stabile, con un panorama del rating invariato rispetto allo scorso anno. Vi sono tuttavia differenze nella qualità di credito che si riflettono in una gamma relativamente ampia di rating individuali. In cima alla classifica troviamo ancora i cantoni di Zurigo, Zugo, Vaud, Nidvaldo e Svitto con un rating AAA. Se Zugo, Svitto e Nidvaldo brillano per qualità della localizzazione e solidità delle risorse, Vaud si è guadagnato uno dei primi posti grazie al suo ottimo punteggio finanziario. Fanalini di coda - anche se con un dignitoso High A - sono i cantoni Giura, Ticino e Neuchâtel. Il rating del canton Giura è determinato dai dati più bassi per l'indice delle risorse e della qualità della localizzazione, mentre per il cantone di Neuchâtel responsabile del rating è il basso punteggio finanziario. Il canton Ticino presenta invece una combinazione di scarsa qualità della localizzazione e punteggio finanziario modesto.

La buona qualità del credito favorisce la stabilità delle prospettive
Le finanze cantonali si confermano solide, ma il profilo finanziario di alcuni cantoni risulta più debole di altri, con problematiche quali un livello più elevato di indebitamento, per esempio. Per il momento gli analisti del team Credit Research di Credit Suisse non prevedono gravi perturbazioni che possano compromettere la qualità di credito complessiva dei cantoni elvetici. L'approvazione della riforma fiscale e del finanziamento dell'AVS di maggio 2019 accrescerà probabilmente la concorrenza fiscale tra i cantoni, modificando potenzialmente i ranking per la qualità della localizzazione e la solidità delle risorse. Sulla base della qualità di credito dei cantoni ancora estremamente solida, delle condizioni favorevoli di rifinanziamento e dell'alto livello della disciplina dei costi, confermano gli analisti del team Credit Research di Credit Suisse il loro giudizio positivo con un outlook stabile.

A proposito dello Swiss Cantons Handbook 2019
Il Credit Suisse Swiss Cantons Handbook fornisce una valutazione dettagliata della qualità di credito di tutti i cantoni e di 6 città svizzere nonché una prospettiva del rating. Sfruttando le proprie ampie risorse di ricerca, gli analisti di Credit Suisse valutano per ogni cantone la qualità della localizzazione, la solidità delle risorse (ossia il potenziale per generare future entrate fiscali), il profilo finanziario e la situazione finanziaria delle banche cantonali. Sulla base del risultato dei singoli cantoni per ciascuno di questi fattori, gli analisti assegnano un rating che viene utilizzato, tra le altre cose, nella composizione degli indici obbligazionari di riferimento in Svizzera. I rating di Swiss Institutional Credit Research hanno un orizzonte di lungo periodo e non si focalizzano sulle fluttuazioni di breve termine.
 

Lo Swiss Cantons Handbook è disponibile su richiesta.