Sponsoring Roger Federer

Roger Federer

Roger Federer, con la sua storia di successi e il suo carisma che si traduce in un vero e proprio "valore del marchio", è l'ambasciatore ideale della sua patria svizzera.

Cresciuto a Basilea nel cuore del cosiddetto "Dreiländereck" tra Svizzera, Germania e Francia, non è semplicemente un cittadino svizzero, ma una personalità dotata di un orizzonte globale, tanto più che le origini sudafricane della madre Lynette gli hanno permesso di respirare da sempre un'atmosfera culturalmente e linguisticamente diversificata. Anche dal punto di vista di Credit Suisse, Federer è un testimonial a tutto campo ideale. I valori comuni come ricerca di prestazioni straordinarie e tenacia lo rendono il partner ideale per un sodalizio pluriennale. Nello specifico, una partnership che non si esaurirà con il suo ritiro dall’agonismo.

Valori condivisi

Roger viene rispettato come uno dei più affermati atleti ed è una delle icone più ammirate al mondo, non solo per i suoi risultati sul campo, ma anche per le sue attività filantropiche e la sua fondazione. I valori che Roger rappresenta sono perfettamente in linea con il marchio Credit Suisse. Anche Credit Suisse, come Roger Federer, punta a standard elevati e a dare sempre il massimo: nei confronti della clientela si propone come affidabile offerente di prestazioni top, in grado di creare così stabilità sul lungo periodo e valore aggiunto. Il costante orientamento ai clienti e alle loro esigenze è un importante fondamento per il modello di business integrato di Credit Suisse.

Le iniziative di istruzione

Nel quadro di questa partnership, Credit Suisse sostiene anche la Roger Federer Foundation (RFF) con un contributo di un milione di dollari all’anno fino al 2019. Queste risorse aggiuntive verranno investite in primo luogo in un’iniziativa per l’istruzione prescolare in Malawi, che aiuterà oltre 100 000 bambini. "Sin dall'inizio avevo deciso insieme alla mia famiglia che avrei restituito alla società una parte dei guadagni provenienti dalla mia eventuale affermazione sportiva", spiega il tennista. "Perciò nel 2003 ho dato vita alla Roger Federer Foundation che supporta programmi di formazione in Sudafrica e in altri paesi del Continente Nero, oltre a promuovere sportivi in erba in Svizzera." Anche su questi punti - promozione delle giovani leve in Svizzera e impegno a favore della società - la visione di Federer coincide con quella della banca. Proprio la responsabilità imprenditoriale che Credit Suisse si assume e dimostra è stata fondamentale per la scelta di Federer di siglare questa partnership: "Credit Suisse è un marchio forte con radici svizzere entrato nella cerchia delle società leader mondiali e nel contempo ben consapevole della propria responsabilità imprenditoriale."

Premi e riconoscimenti

Il rispetto che Federer dimostra nei confronti dei suoi avversari e del pubblico in tutto il mondo è pienamente ricambiato. Nessuno sportivo è oggetto di tanta simpatia e tanto riconoscimento! Un esempio per tutti: nel 2008, come nei tre anni precedenti, è stato di nuovo eletto come sportivo mondiale dell'anno (Laureus World Sports Awards). La costanza che ha dimostrato negli anni è davvero impressionante: da quando nel 1998 sbaragliò tutti gli avversari juniores a Wimbledon, la sua ascesa è continuata fino alla prima vittoria di un torneo a Milano nel 2001 e da allora non ha praticamente conosciuto battute d’arresto. Al suo attivo conta attualmente oltre 80 tornei vinti nel singolo, di cui 17 del Grande Slam, e 8 nel doppio, ma tutti sono pronti a giurare che il suo palmares non si fermerà qui.