Chi siamo Know-how finanziario

Know-how finanziario

Opzioni di filtro

Visualizzazione di 11- 20 di 212 articoli
Filtro:
  1. Credit Suisse appoints Yves-Alain Sommerhalder to lead the newly created Asia Pacific Trading Solutions business to drive further growth

    Credit Suisse announced today the creation of Asia Pacific Trading Solutions (ATS) to capitalize on the significant opportunity across the region and further build on the success of the International Trading Solutions (ITS) business. Yves-Alain Sommerhalder is appointed to lead the newly created ATS business, in addition to his existing role as the Co-Head of ITS.

  2. Credit Suisse hosts the 22nd Asian Investment Conference to rethink Disruption as Usual

    The Credit Suisse Asian Investment Conference (AIC) will take place in Hong Kong SAR (China) on March 25-28. This year's AIC brings together more than 3,000 attendees, including over 2,000 representatives from the global investment community to explore how investors can capture the opportunities from disruption. Over 300 companies with total market capitalization of over USD5.8 trillion will be presenting at the four-day conference. Among the private companies taking part are some of the largest unicorns and decacorns from across Asia. This year's AIC will showcase more than 150 world-leading experts from across business, finance, economics, politics, technology and the philanthropy and sustainability sectors, delivering insights in 90 sessions on the theme of 'Disruption as usual'.

  3. Giochi di potere in Asia: cambia la mappa delle alleanze economiche e politiche

    Giochi di potere in Asia: cambia la mappa delle alleanze economiche e politiche

    L'estensione della sfera di influenza cinese pone l'Asia di fronte a un'enorme trasformazione geopolitica. La libertà di navigazione e i diritti di pesca litoranea e di estrazione mineraria sono sempre più oggetto di contenzioso. Le nazioni più piccole coinvolte in questa lotta devono cercare di proteggere i propri interessi tramite le alleanze più favorevoli in termini economici e di sicurezza.

  4. In testa alla classifica del progresso

    Qual è il reale grado di progresso dei diversi paesi? Gli economisti di Credit Suisse hanno passato in rassegna 36 nazioni e stilato una graduatoria.

  5. Global Wealth Report 2018: le donne detengono il 40 per cento della ricchezza globale

    Global Wealth Report 2018: le donne detengono il 40 per cento della ricchezza globale

    La lotta per la parità di genere pone al centro dell'attenzione mondiale anche il tema del patrimonio detenuto dalle donne. L'edizione di quest'anno del Global Wealth Report (GWR) prende in esame i dati sulla ricchezza femminile, concentrandosi in particolare sulle differenze di genere.

  6. Global Wealth Report 2018: Stati Uniti e Cina in testa

    Global Wealth Report 2018: Stati Uniti e Cina in testa

    Lo scorso anno la ricchezza mondiale è aumentata di USD 14 000 miliardi e la Cina si è classificata seconda dopo gli Stati Uniti. Il Global Wealth Report di Credit Suisse esamina in dettaglio la ricchezza mondiale e analizza le previsioni globali.

  7. Barometro della gioventù 2018: Sempre più sharing economy

    Barometro della gioventù 2018: Sempre più sharing economy

    L'esperta di sharing Giulia Ranzini parla del concetto di proprietà per i Millennials, dell'isolamento sui social media e dell'adeguata protezione della sfera privata digitale.

  8. La digitalizzazione non ci rende superflui

    La digitalizzazione non ci rende superflui

    Se c'è un insegnamento che si può trarre dalla storia, è questo: ogni spinta tecnologica ha comportato a lungo termine un aumento del benessere e dell'occupazione. Nonostante la digitalizzazione, non rimarremo senza lavoro.

  9. Barometro della gioventù 2018: Comprendere i Millennials

    Barometro della gioventù 2018: Comprendere i Millennials

    Il nostro rapporto dettagliato rivela le opinioni e le preoccupazioni dei giovani di tutto il mondo. Cerchiamo di scoprire come appare il futuro agli occhi dei Millennials e in che modo i loro valori portano all'avvento di nuove forme di modelli di business.

  10. Il PIL non considera le risorse naturali

    Se la Terra fosse un'azienda, ci presenterebbe un conto salatissimo per le risorse naturali utilizzate e i danni causati all'ambiente dall'uomo. Il nostro ultimo rapporto, "The Future of GDP", analizza il (mancato) collegamento tra ecologia e sviluppo economico.